La normativa europea, nazionale e regionale in materia di igiene e sicurezza alimentare prevede l’obbligo per gli addetti del settore di svolgere degli specifici corsi di formazione e aggiornamento, al fine di garantire le corrette procedure per la assicurare l’igiene e qualità di cibi e bevande dal punto di vista igienico–sanitario. Si può quindi parlare di una vera e propria scienza che studia quali possano essere le cause di intossicazione o inquinamento di un alimento. I corsi proposti rispettano quanto previsto dalle normative vigenti: CE 178/2002 relativo alla tracciabilità – Ce 852/04, Reg. CE 853/04 e Reg. Ce 183/05 concernenti l’igiene degli alimenti e dei mangimi – CE 854/04 e Reg. Ce 882/04 inerenti i controlli effettuati da parte delle autorità competenti – CE 2073, 2074, 2075 e 2076 del dicembre 2005 in merito ai criteri microbiologici, l’organizzazione dei controlli e le misure transitorie.

Corso HACCP sull’Igiene Alimentare, per gli Addetti ed i Responsabili dell’Autocontrollo nelle attività alimentari, sancito dal Reg 852/04/CE (Allegato II).

Tutti i lavoratori impiegati nel settore alimentare, sia fissi che stagionali, devono ricevere formazione in materia di igiene alimentare, secondo modalità e programmi definiti a livello nazionale dalle singole Regioni. Il corso HACCP, obbligatorio a sostituzione del Libretto Sanitario, fornisce una concreta panoramica sulle normative e sulle sanzioni che regolamentano il settore alimentare. Inoltre, indica le linee guida per i corretti comportamenti e procedure, atte a garantire un’adeguata igiene alimentare.

Per prevenire il principale nemico, i batteri, è necessario mantenere una corretta igiene personale, controllare le temperature di refrigerazione e cottura, mantenere puliti gli ambienti dove il cibo viene preparato, rimuovere ogni residuo dal cibo stesso, ecc…

Contenuti corso HACCP

  • La normativa Italiana ed europea
  • Il sistema HACCP
  • Tipologie e fattori di contaminazione: rischio chimico, fisico e biologico
  • La contaminazione crociata
  • Le alterazioni degli alimenti
  • L’igiene in azienda
  • Le malattie a trasmissione alimentare
  • La conservazione: la catena del freddo
  • La preparazione
  • La somministrazione
  • L’igiene personale
  • Igiene di locali e attrezzature (metodi di detersione, disinfezione, disinfestazione e derattizzazione)
  • Manutenzione delle attrezzature
  • Importanza della verifica della merce immagazzinata e importanza della sua rotazione
  • Valutazione del controllo delle temperature
  • Igiene e sicurezza degli alimenti nelle diverse fasi del ciclo produttivo (ricevimento, stoccaggio, preparazione, distribuzione al consumatore)
  • La corretta prassi igienica, l’igiene della produzione e della distribuzione

Verifica dell'apprendimento

Dopo aver completato la visione di tutti i moduli del corso on line si accede al test di valutazione finale strutturato con domande a risposta multipla. Per superarlo, è necessario rispondere correttamente ad almeno il 70% delle domande, in caso contrario è obbligatorio rivedere i moduli in cui si trattano le domande alle quali sono state date risposte errate e quindi effettuare nuovamente il test finale. Ogni volta che si effettua il test finale le domande sono diverse in quanto estratte casualmente dall'archivio.

Obiettivi 

Formare adeguatamente le persone che intendono lavorare all’interno di strutture che prevedano la produzione, preparazione, la somministrazione e la vendita di generi alimentari.